Lo sguardo sul cinema e oltre

Al via le riprese di "Waiting for the Barbarians" di Ciro Guerra

Al via le riprese di "Waiting for the Barbarians" di Ciro Guerra

By Sonia Arpaia

Inizieranno in Marocco, martedì 29 ottobre, le riprese di “Waiting for the Barbarians” del regista e sceneggiatore colombiano Ciro Guerra (che nel 2015 ha diretto El abrazo de la serpiente, candidato agli Oscar come Miglior film straniero). Basato sul pluripremiato romanzo “Aspettando i Barbari” dell’autore Premio Nobel John Maxwell Coetzee, il film racconta la storia della crisi di coscienza di un Magistrato che si ribella al regime, dopo aver assistito al crudele e ingiusto trattamento dei prigionieri di guerra. Il cast stellare è composto da Mark Rylance, Johnny Depp, Robert Pattinson e Gana Bayarsaikhan.

Il film è prodotto dalla Iervolino Entertainment. I produttori del film sono Andrea Iervolino, Monika Bacardi, Michael Fitzgerald e Olga Segura, in collaborazione con TaTaTu. “Sono molto felice di produrre questo film, con un regista e un cast così straordinari. Ciro (ndr Guerra) è un regista visionario e molto intenso in ogni inquadratura e sarà davvero interessante vederlo dirigere attori come Mark, Robert e Johnny. Ho avuto modo di incontrare Johnny precedentemente e lui ha la capacità di contestualizzare ogni cosa che fa in un modo unico ed è alleggerito dalle convenzionali formule del settore cinematografico che dettano le regole dei progetti che vengono realizzati tradizionalmente”, ha detto Andrea Iervolino.

“Produrre questo film mi rende molto orgogliosa. Essere riusciti a mettere insieme un cast di queste proporzioni è un traguardo importante per il nostro percorso cinematografico. E poi diretto da un regista straordinario come Ciro, il cui lavoro è assolutamente di ispirazione per tutti noi. Le aspettative per questo progetto sono molto alte e non vedo l’ora di poter ammirarne i risultati”, ha commentato Monika Bacardi. 

Carico anche Johnny Depp: “In questa era di intrattenimento democratico, ammiro l’immaginario etico di Andrea e non vedo l’ora di collaborare insieme a lui in maniera indipendente, lungimirante e che si adatterà ai principi delle nostre rispettive entità”.

SINOSSI – Il film è incentrato sulla crisi di coscienza del Magistrato – un fedele servitore dell’Impero che lavora in una piccola città di frontiera – che fa del suo meglio per evitare un’incombente guerra contro i “barbari”. Dopo aver assistito al crudele e ingiusto trattamento dei prigionieri di guerra, riconsidererà il suo ruolo nel regime e compirà un donchisciottesco atto di ribellione.

Le vendite di Waiting for the Barbarians saranno come sempre affidate, a livello mondiale, ad AMBI Distribution.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: