Lo sguardo sul cinema e oltre

David di Donatello: trionfa "Il Traditore", tutti i premi della 65/a edizione

David di Donatello: trionfa "Il Traditore", tutti i premi della 65/a edizione

By Sonia Arpaia

Il Traditore di Marco Bellocchio ha vinto il David di Donatello come miglior film  e trionfato in un’edizione particolare,  e una serata di premiazione altrettanto inedita, in un teatro vuoto, con i premiati in collegamento da casa. La cerimonia della 65/a edizione dei Premi David di Donatello si è svolta in diretta su Rai1, condotta da Carlo Conti in uno studio vuoto per le disposizioni di contenimento della pandemia da coronavirus.

Per ricostruire il nostro Paese dopo la drammatica epidemia sarà necessario recuperare ispirazioni e, quindi, tornare a sognare e a far sognare. E questo e’ il compito precipuo dell’arte, della creatività e degli artisti. Un compito alto, che la nostra Costituzione disegna all’art. 9, che affida alla Repubblica il compito di promuovere lo sviluppo della cultura e di tutelare il nostro patrimonio storico e artistico“, ha scritto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nella lettera inviata alla presidente dell’Accademia del Cinema, Piera Detassis, “Oltre a rinnovare le congratulazioni e gli auguri per i vincitori di questa edizione cosi’ particolare dei David di Donatello, vorrei, alla luce di quanto ho appena scritto, esprimere sentimenti di vicinanza e di solidarietà per tutti i lavoratori dello spettacolo – cinema, teatro, musica, lirica, danza – e alle loro famiglie che, in questo periodo, stanno compiendo sacrifici e affrontando pesanti difficolta’”, ha aggiunto Mattarella.

Ecco tutti i premi della 65/ma edizione dei David di Donatello:

MIGLIOR FILM Il traditore – prodotto da IBC MOVIE, KAVAC FILM, con RAI CINEMA per la regia di Marco BELLOCCHIO

MIGLIOR REGIA Marco BELLOCCHIO per il film Il traditore

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE Phaim BHUIYAN per il film Bangla

MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE Marco BELLOCCHIO, Ludovica RAMPOLDI, Valia SANTELLA, Francesco PICCOLO per il film Il traditore

MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE Maurizio BRAUCCI, Pietro MARCELLO per il film Martin Eden

MIGLIOR PRODUTTORE Andrea PARIS e Matteo ROVERE per GROENLANDIA, RAI CINEMA, GAPBUSTERS, ROMAN CITIZEN per il film Il primo re

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA Jasmine TRINCA per il film La dea fortuna

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA Pierfrancesco FAVINO per il film Il traditore

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA Valeria GOLINO per il film 5 è il numero perfetto

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA Luigi LO CASCIO per il film Il traditore

MIGLIORE AUTORE DELLA FOTOGRAFIA Daniele CIPRÌ per il film Il primo re

MIGLIORE MUSICISTA L’ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO per il film Il Flauto Magico di Piazza Vittorio

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE «CHE VITA MERAVIGLIOSA» musica e testi di Antonio DIODATO, interpretata da DIODATO per il film La dea fortuna

MIGLIORE SCENOGRAFO Dimitri CAPUANI per il film Pinocchio

MIGLIOR COSTUMISTA Massimo CANTINI PARRINI per il film Pinocchio

MIGLIOR TRUCCATORE Dalia COLLI e Mark COULIER (trucco prostetico) per il film Pinocchio

MIGLIOR ACCONCIATORE Francesco PEGORETTI per il film Pinocchio

MIGLIORE MONTATORE Francesca CALVELLI per il film Il traditore

MIGLIOR SUONO Presa diretta: Angelo BONANNI Microfonista: Davide D’ONOFRIO Montaggio: Mirko PERRI Creazione suoni: Mauro EUSEPI Mix: Michele MAZZUCCO per il film Il primo re

MIGLIORI EFFETTI VISIVI Theo DEMIRIS e Rodolfo MIGLIARI per il film Pinocchio

MIGLIOR DOCUMENTARIO Selfie di Agostino FERRENTE

DAVID GIOVANI Mio fratello rincorre i dinosauri diretto da Stefano CIPANI

DAVID DELLO SPETTATORE Il primo Natale di Salvo FICARRA e Valentino PICONE

DAVID SPECIALE Franca Valeri

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO Inverno di Giulio MASTROMAURO

MIGLIOR FILM STRANIERO Parasite di BONG Joon Ho (Academy Two).

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: