Lo sguardo sul cinema e oltre

Orlando Bloom ambasciatore Unicef in Niger per le vittime di Boko Haram

Orlando Bloom ambasciatore Unicef in Niger per le vittime di Boko Haram

By Monica Scillia

Orlando Bloom in missione per conto dell’Unicef a Diffa, nel sud-est del Niger, per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla crisi umanitaria in corso nel bacino del lago Ciad, dove la violenza di Boko Haram ha causato enormi sfollamenti di popolazione: la regione attualmente ospita oltre 240mila sfollati, fra cui 160mila bambini. “Da padre, per me è difficile immaginare quanti di questi bambini sono stati coinvolti nel conflitto. Durante questa missione ho sentito storie terribili di bambini che scappano a piedi, lasciandosi tutto dietro, inclusa la sicurezza delle loro scuole e delle loro classi”, ha detto Bloom. “È estremamente difficile comprendere questa situazione quando non ti trovi là. Ho visto la profondità del dolore e delle sofferenze che questi bambini stanno affrontando. Nessun bambino dovrebbe vivere un’esperienza del genere”, ha raccontato l’attore. “Questa missione mi ha toccato fortemente. Ogni singolo bambino che ho incontrato è stato colpito da questo conflitto e ha un disperato bisogno di servizi di base come acqua pulita, sostegno psicologico e istruzione per aiutarli a superare le terribili violenze che hanno subito e visto. Devono riavere la loro infanzia”, ha concluso. L’Unicef assiste migliaia di famiglie in Nigeria, Camerun, Ciad e Niger, garantendo accesso ad acqua sicura, istruzione, supporto psicologico, vaccini e cure per la malnutrizione, ma la mancanza di fondi e il difficile accesso a causa dell’insicurezza politica della regione ostacola la distribuzione degli aiuti umanitari.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: